Skip to content

“Signore aiutami!”

5 agosto 2009

Dal Vangelo secondo Matteo 15,21-28
In quel tempo, partito da Genesaret, Gesù si diresse verso le parti di Tiro e Sidóne. Ed ecco una donna cananea, che veniva da quelle regioni, si mise a gridare: “Pietà di me, Signore, figlio di Davide. Mia figlia è crudelmente tormentata da un demonio”. Ma egli non le rivolse neppure una parola.
Allora i discepoli gli si accostarono implorando: “Esaudiscila, vedi come ci grida dietro”. Egli rispose: “Non sono stato inviato che alle pecore perdute della casa di Israele”.
Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui dicendo: “Signore, aiutami!”.
Ed egli rispose: “Non è bene prendere il pane dei figli per gettarlo ai cagnolini”.
“È vero, Signore, disse la donna, ma anche i cagnolini si cibano delle briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni”.
Allora Gesù le replicò: “Donna, davvero grande è la tua fede! Ti sia fatto come desideri”. E da quell’istante sua figlia fu guarita.

riflessioni( a cura di Shemà)

“Signore aiutami”. I popoli della Fenicia e i gli antichi Cananei, erano idolatri, cioè politeisti.Non credevano perciò al Dio di Abramo, Isacco e Giacobbe. Sembra strano dunque che una donna cananea si rivolga a Gesù per scacciare il demonio che tormenta sua figlia. Tuttavia dal vangelo sappiamo che ella chiama Gesù “Figlio di Davide”, che è un titolo messianico. L’invocazione della donna è umile, non è blasfema, per mettere alla prova Gesù, che chiama le genti ‘cani'(titolo per indicare i popoli pagani):

“È vero, Signore, disse la donna, ma anche i cagnolini si cibano delle briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni”.

La donna si riconosce tra i popoli che non riconoscono l’unico Dio, però sa che la sua fede può salvarla, anche se Gesù, prima di essere glorificato, si occupa delle pecore perdute d’Israele. Però comprende anche che solo Gesù può liberare sua figlia dal male che la tormenta, un demonio, e infatti un mandato di Gesù ai suoi discepoli riguarda quello di scacciare i demoni, che affliggono la vita degli uomini con la loro tirannia: Gesù è venuto a distruggere il regno di Satana. La fede della donna comprende anche questo mistero, perciò la sua invocazione è umile e fiduciosa, a tal punto che Gesù esclama:

“Donna, davvero grande è la tua fede! Ti sia fatto come desideri”.

Ma questo non è un anticipo della fede che sarà annunciata anche ai gentili?

Sal 67,3 perché si conosca sulla terra la tua via,
fra tutte le genti la tua salvezza.

Sal 67,5 Esultino le genti e si rallegrino,
perché giudichi i popoli con giustizia,
governi le nazioni sulla terra.

Sal 77,15 Tu sei il Dio che opera meraviglie,
manifesti la tua forza fra le genti.

Ab 3,2 Signore, ho ascoltato il tuo annunzio,
Signore, ho avuto timore della tua opera.
Nel corso degli anni manifestala
falla conoscere nel corso degli anni.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: