Skip to content

Maria dimostra che il male non è mai catastrofico e che il bene vince sempre. Lo ha detto anche lo psicanalista Jung. L’Assunzione rappresenta la gloria di Maria. Medjugorje? Tra tutti esiste un Giuda, ma non è corretto strumentalizzare un episodio

16 agosto 2009

Scusate il termine pagano, ma siamo a Ferragosto. Meglio,molto meglio sarebbe dire Solennità dell’Assunzione di Maria, giorno di precetto per la Chiesa cattolica. Ma il dilagante secolarismo di questi tempi,la forma di pensare modernista e pagana hanno quasi annientato il significato di questa importantissima celebrazione mariana. Ne abbiamo discusso con il noto mariologo e sacerdote professor Stefano De Fiores. Professor De Fiores, che cosa rappresenta l’Assunzione di Maria?: ” sul tema si potrebbe davvero scrivere e dire tante cose. Ma io amo sintetizzare il tema in questa maniera: è il trionfo di Maria nella gloria,la glorificazione di Maria che sopravanza nella storia e nel tempo”. Maria, nella iconografia, è spesso vestita di sole:” Maria è la donna della speranza e del pensiero positivo. Maria è colei che aiuta nelle difficoltà e quindi con lei ci sta il sole che, non a caso, è un forte antidepressivo. Un noto psicanalista, …

… Carl Gustav Jung ha addirittura scritto che Maria è la soluzione al problema del dolore”. Jung si è occupato di Maria?: ” certo e con assoluta intelligenza. Jung ha pubblicato un saggio dal titolo Risposta a Giobbe. Bene, in quel libro che invito a leggere, viene detto a Giobbe di stare zitto, di non reclamare. Secondo Jung, Maria dimostra che il male non è catastrofico e distruttivo come potrebbe sembrare alla sola apparenza, ad una lettura superficiale e riduttiva della storia. In un certo senso, l’Assunzione di Maria in corpo ed anima al cielo, è la risposta ai dubbi,se vogliamo anche legittimi, di Giobbe. Maria si glorifica, dimostra che è la via maestra per arrivare al Figlio”. Gli orientali in realtà chiamano questa solennità con altro nome, dormitio Mariae, ovvero l’addormentamento di Maria: ” in realtà loro non negano la morte di Maria. Ma si rifanno ai testi apocrifi e al secondo secolo nel particolare. Per loro Maria che muore come ogni comune mortale, si addormenta, ma quel termine dormitio non significa la comune maniera di dormire, ma un sonno profondo e glorioso che porta al cuore di Dio.Tra la nostra parola Assunzione  e la loro Dormitio non vi è una contraddizione insanabile, entrambi glorificano nella giusta dimensione Maria, la discepola perfetta, colei che non ha conosciuto la corruzione del peccato,la tutta santa”. Veniamo ad un tema molto meno nobile,ma di stretta attualità. Recentemente, Medjugorje è finita sul banco degli imputati per accuse, tutte da dimostrare, ad un frate che comunque non era, come erroneamente detto, il padre spirituale dei veggenti. Come giudica lei questo fatto?: ” premesso che ne so poco e quanto voi, ritengo, senza voler offendere nessuno, che da ogni parte ed in ogni famiglia esiste un Giuda. Dunque se questo frate ha tradito il suo mandato, deve pagare le conseguenze, ma il tutto va comunque visto alla luce della misericordia”. Dando per scontato il fatto, ma è posibile mai gettare il bimbo con l’acqua sporca,ovvero fare di tutta l’ erba un fascio?: ” questo no. Esiste sempre chi vuole trarre beneficio da situazioni negative e magari strumentalizzarle e invito ad evitare di cadere in questo pericolo. In sostanza quella del frate è una dolorosa situazione personale che non intacca la bontà e la validità del discorso di Medjugorje, anche se realisticamente, ne infligge un colpo alla immagine. In ogni caso, ritenendo doveroso non confondere le responsabilità individuali ,se sussitono, con i messaggi, penso che sia assurdo e fuorviante strumentalizzare e demolire comunque un movimento che sin qui ha prodotto frutti positivi e conversioni. Bisogna aver pazienza e misericordia. Ma lo ribadisco, mettere al bando ogni  intento di trarre profitto da una situazione negativa. Sa, il Demonio è sempre in agguato e questo fatto potrebbe essere una trappola di Satana, che vuole liberarsi di Medjugorie. Satana è come un leone pronto a sbranare chi gli si avvicina”.

Bruno Volpe, da Pontifexroma

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: