Skip to content

è in atto lo ‘sfratto’ di Dio

20 novembre 2009

Presidente Martinez, si è appena concluso il Convegno internazionale da lei fortemente voluto per festeggiare il fondatore del Partito popolare italiano, il servo di Dio don Luigi Sturzo, a cinquant’anni dalla sua morte. Qual è oggi la sua eredità e com’è spendibile nel perenne scontro frontale che caratterizza la scena politica italiana?
Il pensiero di don Luigi Sturzo costituisce oggi la migliore via d’uscita alle continue rimozioni storiche che stanno pesantemente segnando la vita civile, sociale e morale insieme, del nostro paese. Il trasporto affettivo e la lucida razionalità di cui don Luigi fu capace sono per noi il miglior monito per superare l’anomalia di un paese che registra sempre più inefficienza e corruzione, di una società troppo timida, remissiva e conformista dinanzi al male. Noi crediamo che si possa ripartire da don Luigi Sturzo, da quella nozione a lui cara di «autentico umanesimo integrale», con la quale può riassumersi quella sociologia “cristianamente ispirata” che va da Leone XIII a Giovanni Paolo II. Don Sturzo sintetizzò la vita sociale e la forza morale dell’impegno dei cattolici in politica riproponendo l’originalità del “metodo cristiano”, da lui riassunto in tre parole, «amicizia, collaborazione e aiuto reciproco». Il nostro Convegno internazionale sturziano ha dimostrato che enti e istituzioni, politiche ed ecclesiastiche, religiose e non, possono collaborare fattivamente per rimettere in auge la società civile, con i suoi ideali ancora non sopiti, le sue buone prassi, le sue interazioni virtuose. La mia esperienza mi permette di affermare che è possibile creare “luoghi prepolitici”, piattaforme di laicità pensata e vissuta, in cui dare spazio alla creatività e al protagonismo sociale delle nuove generazioni. È quanto continueremo a fare a Caltagirone, nei siti sturziani recuperati e rifunzionalizzati.

© Tempi – 17 novembre 2009

leggi tutto

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: